Iscriviti alla nostra newsletter

 


/
PREVImage
NEXTImage
IL RISTORANTE
Image
LA BOTTEGA
Image
IDEE REGALO
Image

Orari Ristorante

dal lunedì al sabato dalle 12.15 alle 14.15 
dal mercoledì al sabato dalle 19.30 alle 22.00
domenica chiuso

Orari Bottega

dal martedì al venerdì dalle 9.00 alle 11.30 e dalle 16.00 alle 19.00
il sabato dalle 9.00 alle 12.30 e dalle 16.00 alle 19.00
domenica e lunedì chiuso





Quella del Cafin è una storia di passione lunga quasi cento anni. 
La prima bottega di salumeria nasce infatti nel 1932, quando Angelo Barlassina la apre a Bovisio, in via Roma, nella stessa sede che occupa tutt’ora. Accanto a lui, la figlia Virginia, la mitica zia Gina, già aiutava in negozio a soli 10 anni, ma una volta si usava così. Qualche anno più tardi le si affianca il fratello Felice, il quale, da un viaggio in Grecia, ‘porterà a casa’ sua moglie, la bella e gentile Evangelia, che aiuterà in bottega il marito e la cognata. L’ultimo dei Cafin, in ordine di tempo è il loro figliolo Angelo, che ha lo stesso nome del nonno. 

Angelo studia Comunicazione Visiva al famoso Istituto Statale d’Arte di Monza, è bravo nella grafica, ma è come diviso fra due amori, quello per l’arte figurativa e quello per l’arte della gastronomia. 

Fin da piccolo, infatti, osservava il padre e la zia Gina, che già cucinavano piatti da asporto, soprattutto quelli della tradizione brianzola, come la trippa, la cassoeula e il bollito, entrati nel mito, imparando da loro anche a riconoscere e a selezionare, dal profumo e dal sapore, i prodotti migliori. Oggi Angelo continua a prepararli, questi piatti, e prepara anche, secondo la ricetta tramandatagli dal nonno, la salsiccia fresca e i salami da cuocere, che sono una vera prelibatezza. 

Ma il giovane Angelo è anche andato ad 'imparare l'arte' alla scuola di gastronomia del CAPAC, dove ha avuto come insegnanti i titolari delle migliori gastronomie milanesi. 
Non per nulla, fin dai tempi del nonno, la sua salumeria era rinomata come "Il Peck di Bovisio".